Trust

L’istituto del Trust appartiene alla tradizione giuridica anglosassone di common law e si sostanzia in un contratto mediante il quale il Settlor (disponente) trasferisce la proprietà di beni al Trustee (persona fisica o giuridica)perché li amministri autonomamente, ma nell’interesse di uno o diversi beneficiari. La regolamentazione del Trust è affidata ad una giurisdizione scelta dalle parti tra quelle che riconoscono e disciplinano l’istituto. Quanto alle finalità, il Trust è un ‘istituto eccellente per ottenere un’ordinata gestione successoria e per la protezione degli asset conferiti.

In questa sezione del blog di Marco Zoppi vengono proposti articoli di approfondimento sul Trust, nonché sui servizi offerti da Global Capital Trust, la Trust Company fondata dallo stesso Marco Zoppi.

Il trust “dopo di noi” è un nuovo strumento giuridico atto a salvaguardare il patrimonio destinato a persone con disabilità gravi. La legge prevede diverse agevolazioni fiscali sia nel conferimento dei beni, sia nella detrazione delle spese sostenute per la costituzione e la gestione dello strumento, oltre, ad offrire l’opportunità di accedere al fondo di 50 ml di euro messo a disposizione dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali.

Cos’è il Trust?

Se non hai idea di cosa sia un Trust, prima di proseguire di consigliamo di approfondire sulla nostra sezione completamente dedicata all’istituto del trust.

Il dispositivo della legge dopo di noi

Martedì 14 giugno 2016 è stata approvata in maniera definitiva alla Camera con 312 voti a favore, 64 contrari e 26 astenuti, la legge “dopo di noi” (L. 112/2016).
Il trust “dopo di noi” prevede la destinazione di beni mobiliari o immobiliari da parte di un familiare o di altri soggetti a vantaggio di uno o più beneficiari gravemente disabili, con lo scopo, attraverso l’ amministrazione di un trustee, di realizzare un programma su misura alle esigenze del disabile garantendo la migliore qualità di vita possibile.
A questo proposito l’ articolo 1 del testo cita che la norma: “è volta a favorire il benessere, la piena inclusione sociale e l’autonomia delle persone con disabilità”.

Per la prima volta una legge dello Stato individua e riconosce specifiche tutele per i disabili anche dopo il delicato momento della successione, che genera di fatto la perdita dei quei parenti che fino ad allora si erano occupati del sostegno.
La legge “dopo di noi” riconosce e individua nel trust l’istituto giuridico a cui demandare i compiti seguenti: Continua a leggere

La legge 112 del 2016 conosciuta come “Dopo di noi” rappresenta un nuovo strumento rivolto alle famiglie che annoverano, al loro interno, parenti con gravi livelli di disabilità. La norma nasce allo scopo di favorire il mantenimento della più alta qualità della vita possibile dei disabili, anche dopo la scomparsa di quei parenti che si sono occupati di loro durante tutta la vita.

L’obiettivo della legge risiede nel promuovere modelli innovativi e sostenibili per la gestione dei soggetti più deboli, stimolando gli attori coinvolti a unire, in maniera sinergica, competenze e professionalità, allo scopo di attuare un progetto di vita che possa garantire al disabile un’adeguata assistenza nel tempo: ecco il senso del trust dopo di noi!

Per poter realizzare questo progetto, per la prima volta nell’ordinamento giuridico italiano, viene individuato l’ istituto del trust come uno degli strumenti attuativi della norma. Allo scopo di interpretare la legge nella sua essenza, l’ istituto del trust può essere utilizzato in maniera più efficace attraverso la forma del “pool trust”. Continua a leggere

Si è tenuto a Ravenna dal 29 al 27 novembre 2017 il nono congresso nazionale dell’Associazione Piccoli Proprietari Immobiliari (ASPPI). Un’occasione quest’anno per presentare il trust quale soluzione da inserire all’interno dei servizi sempre più qualificati che il sistema offre ai propri associati.

Marco Zoppi: “La caratteristica principale del trust sta nella segregazione del bene. Qualsiasi bene immobiliare che viene conferito in un trust, è in uno stato di sospensione, cioè non ha una proprietà, non è di fatto di nessuno, anche se il rappresentante giuridico di questo immobile è il trustee, cioè chi gestisce il trust. Nel nostro caso, la nostra trust company”.

Una collaborazione quella con Global Capital Trust nata con ASPPI Bologna e che oggi si estende a livello nazionale.

Alfredo Zagatti (Presidente Nazionale ASPPI): “Le esigenze di protezione del patrimonio da parte dei nostri associati, viene espressa in tutto il paese, e noi quindi abbiamo bisogno di cogliere le migliori pratiche che sono realizzate in alcune province (in questo caso Bologna) e possibilmente di estenderle a livello nazionale”. Continua a leggere

La Fondazione “Santa Caterina” di Imola e Global Capital Trust organizzano un convegno dal titolo La legge sul “Dopo di Noi”: occasione di tutela del patrimonio delle famiglie di persone disabili.

L’evento si terrà il 24 gennaio 2018, alle ore 17:00, presso la sala del “Dopo di Noi” della Fondazione “Santa Caterina”, ad Imola in Via Cairoli n.60.

Moderatore dell’evento sarà l’avv. Silvia Villa, Consigliere dell’Ordine degli Avvocati di Bologna.

Dopo i saluti di rito del dott. Renzo Bussi, direttore della Fondazione “Santa Caterina”, e del dott. Roberto Visani, Assessore alla Sanità del Comune di Imola, ci saranno i seguenti interventi: Continua a leggere

Il conferimento di proprietà immobiliari in trust viene utilizzato allo scopo di concentrare e gestire in maniera ordinata la successione, proteggere i beni da futuri potenziali creditori e ottimizzare la fiscalità successoria nel pieno rispetto delle leggi in Italia.In ambito successorio il trust é molto utile nella gestione di successioni famigliari articolate, allo scopo anche di mantenere il patrimonio immobiliare della famiglia unito nel tempo. La tutela della residenza di figli minori in circostanza di separazione o divorzio e la garanzia della residenza a soggetti famigliari deboli sono tra i motivi più comuni per l’utilizzo di questo strumento nell’ambito famigliare.

Nel trust immobiliare il Settlor conferisce la piena proprietà o la nuda proprietà dell’immobile.

Il trust immobiliare, mette nelle migliori condizioni il Settlor e i Beneficiari di poter utilizzare l’immobile senza averne il possesso grazie al potere segregativo.

L’immobile conferito infatti può essere dato in usufrutto, affittato o venduto a secondo delle regole stabilite nel Trust Deed.
Futuri creditori non saranno nelle condizioni di aggredire i beni conferiti nel trust in quanto non facenti più parte del regime patrimoniale del Settlor e non ancora presenti in quello dei Beneficiari. Continua a leggere

Negli ultimi anni l’aumento esponenziale del contenzioso in materia di responsabilità medica ha determinato un crescente ricorso, anche da parte dei Medici, a specifici istituti, alternativi alle polizze assicurative, attraverso i quali perseguire una speciale protezione patrimoniale del nucleo familiare.

La nostra esperienza internazionale, nella protezione degli asset familiari da potenziali futuri creditori, ci consente di affrontare il problema del rischio professionale medico e della responsabilità medica sotto una diversa prospettiva, in un modo nuovo, estremamente più tutelante e pragmatico rispetto all’approccio assicurativo. Continua a leggere

Sito Global Capital Trust
Visita il sito di Global Capital Trust
Marco Zoppi sui Social

     






Executive Member
AIFO (Associazione Italiana Family Officer)
Trust Immobiliare
Associazione Piccoli Proprietari Immobiliari -
 Bologna
Stand by trust
Associazione Agenti Allianz
ITForum 2016
Global Capital Trsut a IT Forum 2016
Voluntary Disclosure II
Trust e responsabilità medica
Marco Zoppi trust e responsabilità medica
Introduzione al Trust

Marco Zoppi: introduzione al Trust

Intervista sul Trust “Dopo di Noi”
Marco Zoppi intervistato sul Trust dopo di noi
Intervista Voluntary Disclosure 2
Video Intervista di Marco Zoppi sulla Voluntary Disclosure 2
Marco Zoppi intervistato sul Trust da CNBC
Marco Zoppi CEO di Global Capital Trust intervistato sul Trust da CNBC
Firma Contratto Trust con Governo di Wenzhou
Marco M. Zoppi firma un contratto di Trust con il rappresentante del Governo della città di Wenzhou
Intervista sulla crisi economica in Cina
Video Intervista di Paola Rota a Marco Zoppi sulla crisi economica cinese
Intervista Voluntary Disclosure
Video Intervista di Marco Zoppi sulla Voluntary Disclosure
Intervista Salone del Risparmio 2015
Video Intervista di Marco Zoppi al Salone del Risparmio 2015