Marco Zoppi


Qualunque bene o diritto può essere trasferito in trust, di conseguenza anche le opere d’arte possono essere annoverate tra i beni di un trust.

Comprare o vendere un’opera d’arte significa anche valutare con attenzione le norme dettate dal Codice dei Beni Culturali e del Paesaggio che possono prevedere, in particolari situazioni, vincoli che dovranno essere espressi nell’atto di notifica.

Proteggere un’opera d’arte mediante l’utilizzo del trust significa tutelarne il valore e preservarlo da eventuali future aggressioni, ottimizzando la fiscalità.
Continua a leggere

Premessa

Il know-how derivante dalla gestione di numerose procedure di regolarizzazione mediante l’adesione alla Voluntary Disclosure I (legge del 15 Dicembre 2014, n. 186) e la presenza internazionale in paesi come Svizzera, Lussemburgo, Hong Kong, Bahamas e Panama, fanno di Global Capital Trust il partner ideale per tutti coloro che vogliano accedere alla nuova Voluntary Disclosure II.

Prima fase

Gestione della documentazione per la raccolta delle informazioni fondamentali al calcolo e alla regolarizzazione.

In questa prima fase viene effettuata la raccolta di tutte le informazioni necessarie alla successiva fase di calcolo. Le informazioni vengono raccolte interloquendo con banche ed istituti esteri. Come già accaduto nella gestione delle procedure di regolarizzazione mediante Voluntary Disclosure I, Global Capital Trust  in questa delicatissima e complessa fase mette in campo la serie di rapporti con soggetti esteri coltivati nel corso di anni di frequentazione professionale. La presenza fisica, inoltre, ha consentito ai professionisti di Global Capital Trust di raccogliere tutta la documentazione adatta (caso per caso) per procedere con la regolarizzazione.
Continua a leggere

Lo scorso 2 giugno ad Hong Kong Anita Veress di Global Capital Trust ha partecipato all’evento “A Tale of Two Cities”, sponsorizzato da UBS.

All’evento sono stati invitati i rappresentanti di banche depositarie e gestori esterni operanti ad Hong Kong e Singapore.

Tra i temi esaminati: l’evoluzione dei servizi offerti in collaborazione da banche e gestori esterni, e la crescita del settore EAM in Asia.

Hong Kong e Singapore, anche nel 2016, confermano una posizione di primo piano nella lista dei principali centri finanziari mondiali.

Martedì 7 giugno 2016 alle ore 14:00 su Class CNBC andrà in onda l’intervista sul Trust a Marco Zoppi realizzata in occasione dell’ITForum 2016 di Rimini.

Nel corso dell’intervista il CEO di Global Capital Trust, dopo aver presentato la Trust Company elvetica, fa il punto della situazione sul mercato del Trust in Italia e sui vantaggi dell’istituto in termini di ottimizzazione fiscale, protezione patrimoniale ed “ordinata successione”.

Marco Zoppi, CEO di Global Capital Trust​, intervistato sul Trust da CNBC​ nel contesto dell’ ITForum​ di Rimini. Nel corso della kermesse riminese, è stato particolarmente apprezzato l’intervento sul ‎Trust del dott. Zoppi e grande è stata l’affluenza di pubblico allo stand di Global Capital Trust allestito nello spazio espositori.

Continua a leggere

ITForum 2016

Global Capital Trsut a IT Forum 2016

Voluntary Disclosure II

Sito Global Capital Trust

Visita il sito di Global Capital Trust

Marco Zoppi sui Social

     






Marco Zoppi intervistato sul Trust da CNBC

Marco Zoppi CEO di Global Capital Trust intervistato sul Trust da CNBC

Firma Contratto Trust con Governo di Wenzhou

Marco M. Zoppi firma un contratto di Trust con il rappresentante del Governo della città di Wenzhou

Intervista sulla crisi economica in Cina

Video Intervista di Paola Rota a Marco Zoppi sulla crisi economica cinese

Intervista Voluntary Disclosure

Video Intervista di Marco Zoppi sulla Voluntary Disclosure

Intervista Salone del Risparmio 2015

Video Intervista di Marco Zoppi al Salone del Risparmio 2015

Lezione Trust Salone del Risparmio 2015

Lezionesul Trust di Marco Zoppi all'Università Bocconi